ITECH MEDICAL DIVISION PULSOSSIMETRO FOX-220

40,16

Esaurito

Descrizione

ID-TECH
Medical Division

FOX-220
Pulsossimetro

Descrizione
Il pulsossimetro è progettato per misurare il livello di saturazione di ossigeno nel sangue ed il ritmo cardiaco in adulti o bambini in ambiente domestico, ospedali, istituti di assistenza medica sociale.
Può essere utilizzato prima e dopo aver effettuato sport.
Il principio del pulsossimetro si basa sulle caratteristiche di assorbimento della luce rossa ed infrarossa dell’emoglobina ossigenata e deossigenata. L’emoglobina ossigenata assorbe più luce infrarossa e consente il passaggio di più luce rossa. L’emoglobina deossigenata (o ridotta) assorbe più luce rossa e lascia passare più luce infrarossa. La luce rossa è nella banda luminosa a lunghezza d’onda di 600-750 nm. La luce infrarossa è nella banda luminosa a lunghezza d’onda di 850-1000 nm.
I sensori del pulsossimetro hanno diodi a emissione di luce rossa (LED) a bassa tensione e infrarossi che fungono da fonti di luce. La luce emessa viene trasmessa attraverso il tessuto, quindi rilevata dal fotorilevatore e inviata al microprocessore del pulsossimetro. Tutti i componenti del corpo umano, del sangue venoso e arterioso e dei tessuti assorbono la luce. La pulsazione del sangue arterioso provoca cambiamenti nell’assorbimento dell’emoglobina aggiunta (Hb) e dell’emoglobina ossigenata (HbO2) nel percorso della luce. Poiché HbO2 e Hb assorbono la luce a vari livelli, questo assorbimento variabile viene tradotto in forme d’onda pletismografiche a lunghezze d’onda rosse e infrarosse.
La relazione tra ampiezza del segnale pletismografico rosso e infrarosso può essere direttamente correlata alla saturazione arteriosa di ossigeno.

Specifiche:

Classificazione
Tipologia di protezione contro le scosse elettriche II (apparecchiature alimentate internamente
Classe IIb (Direttiva 93/42/CEE)
Grado di protezione contro le scosse elettriche Parte applicata di tipo BF (prova di non defibrillazione)
Modalità operativa Controllo spot
Grado di protezione contro i rischi di esplosione IP22
Requisiti di alimentazione
Specifiche delle batterie alcaline 2 AAA (LR03)
Corrente di funzionamento 25-50 mA
Specifiche di misurazione
Precisione dichiarata SpO21,2
Range 70%∼100%: ±2 cifre
0%∼69%: non specificato
Risoluzione: 1%
Gamma di visualizzazione SpO2 30%∼99%
Precisione SpO2 in condizioni di bassa perfusione ±3% quando PI è 0,075%
Precisione dichiarata PR
Intervallo 25∼250: ±3 cifre
Risoluzione: 1 bpm
PR Precisione in condizioni di bassa perfusione ±3 bpm quando PI è 0,075%
Specifiche ambientali
Temperatura di operatività +50° a +104°F/+10° a +40°C
Umidità Operativo: 15∼95%, senza condensa
Stoccaggio/Trasporti: 10∼95%, senza condensa
Pressione atmosferica Operativo: 70∼106kpa
Stoccaggio/Trasporti: 50∼107.4kpa
Display
1,5 LED Display: Rosso
Contenuto display SpO2%
Frequenza cardia
PI%
Barra grafica
Indicatore batteria
Icona cuore e Buzzer (suono) acceso

Modalità d’uso
Aprire il pannello della batteria, inserire due batterie AAA rispettando la corretta polarità all’interno del vano batteria. Chiudere lo sportello del vano batteria.
Inserire il dito all’interno del pulsossimetro. Si raccomanda di porre la luce LED a contatto con l’unghia. Premere il bottone d’accensione per accendere il dispositivo e verrà visualizzata la schermata di misurazione. Non muovere il dito durante la misurazione. Rimanere fermi.
Dopo 8 secondi, la misura rilevata può essere letta.
Prima di leggere i parametri ottenuti, assicurarsi che i valori siano stabili per più di 4 secondi.
Il dispositivo si spegnerà automaticamente dopo 8 secondi se il dito non è inserito.
Rimuovere le batterie se il dispositivo non viene utilizzato per lunghi periodi.

Prima dell’utilizzo assicurarsi che la persona e le dimensioni del dito siano conformi. Prima dell’utilizzo assicurarsi che l’ambiente non presenti materiali combustibili, evitare temperature ed umidità elevate o troppo basse, inoltre assicurarsi di: evitare la luce diretta, evitare radiazione infrarosse o ultraviolette, evitare il contattato con solventi organici, polvere e agenti corrosivi. Il dispositivo potrebbe non funzionare normalmente sui pazienti con barriera alla microcircolazione. Riscaldare o strofinare il dito e riposizionare il pulsossimetro per migliorare la misurazione. Il raggio tra il fotorilevatore e il diodo a emissione di luce dovrebbe attraversare l’arteriole del paziente. Il paziente non deve avere lo smalto alle unghie. Evitare di inserire il dito bagnato.

Manutenzione e pulizia:
Pulire il dispositivo se vi è presente polvere o sporco persistente. Si raccomanda di pulire il dispositivo con sapone diluito o etanolo al 70%.
Per pulire il dispositivo seguire i seguenti passi:
• Spegnere il pulsossimetro.
• Pulire il display con un panno morbido inumidito.
• Pulire la superficie esterna con un panno morbido inumidito.
• Asciugare bene con un panno pulito.
Lasciare ad asciugare ulteriormente in un luogo ventilato e fresco. Non immergere il dispositivo in alcun liquido o acqua. Non utilizzare solventi aggressivi. Per esempio, acetone. Non utilizzare abrasivi pagliette o polish per metallo.
Sostituire le batterie quando l’indicatore batteria segnala un basso voltaggio.
Tenere il dispositivo in un ambiente asciutto, in assenza di gas corrosivi e ben ventilato. Umidità e luce diretta possono recare danni al dispositivo.

Avvertenze
Non usare mentre il paziente è soggetto ad esami MRI.
Si consiglia di ispezionare l’ossimetro prima dell’uso, in caso di danni evidenti, interrompere l’uso del dispositivo.
Può verificarsi una situazione di fastidio o dolore nel caso in cui si utilizzi il dispositivo in modo prolungato, soprattutto per la barriera della microcircolazione. È sconsigliato applicare il sensore sullo stesso dito per 30 minuti.
Per alcuni pazienti, è necessario un esame più attento del sito di misurazione, l’ossimetro non deve essere collocato su zone con edema.
Il dispositivo non può essere usato su neonati.
Il dispositivo è solo una delle attrezzature ausiliarie cliniche, altri mezzi di diagnosi clinica determinano se le condizioni dei pazienti devono essere valutate sotto la guida di un medico.
Non è consigliabile utilizzare l’ossimetro con apparecchiature elettrochirurgiche (ambiente ad alta frequenza).
Tenere fuori dalla portata dai bambini. Impedire ai bambini di ingerire l’ossimetro o i suoi accessori.

L’apparecchiatura è progettata per misurare la saturazione di ossigeno dell’emoglobina presente nel sangue arterioso periferico. I fattori che possono ridurre le prestazioni del pulsossimetro o influire sull’accuratezza della misurazione sono i seguenti:
• Collocamento dell’ossimetro su un dito e contemporanea presenza di un bracciale pressorio sul braccio, dalla presenza di catetere arterioso o una linea intravascolare.
• Luce eccessiva, esposizione diretta con luce solare o domestica.
• Umidità nell’apparecchiatura.
• Il dito non rientra nell’intervallo di dimensioni consigliato.
• Scarsa qualità delle pulsazioni.
• Pulsazioni venose.
• Anemia o basse concentrazioni di emoglobina.
• Cardio verde e altri coloranti intravascolari.
• Carbossiemoglobina.
• Metaemoglobina.
• Emoglobina disfunzionale.
• Unghie finte o smalto.
La luce infrarossa (invisibile) emessa dal dispositivo è dannosa per gli occhi. Per questo l’utilizzatore e la persona addetta alla manutenzione non devono esporre gli occhi direttamente a tale fascio di luce.

Conservazione
Conservare il dispositivo in un ambiente con temperature tra -20°C e i 60°C e umidità relativa inferiore al 95%.
Non utilizzare il pulsossimetro in ambienti con gas infiammabili come gli agenti anestetici infiammabili.
Validità: 24 mesi.

Formato
Confezione contenente:
– 1 pulsossimetro;
– 1 cordino;
– 2 batterie AAA;
– 1 manuale d’uso.

Cod. 30006